Condividi

Scritto con gli alunni, all’interno di un progetto didattico sul linguaggio cinematografico con le classi delle professoresse Margherita Lauri e Alessandra Speziali.

La sceneggiatura ha preso spunto dal progetto “Tecnologie senza Barriere”, finanziato dalla Provincia di Bologna, al quale il nostro Istituto ha aderito. Partendo da storie reali, abbiamo costruito un racconto che si è innestato nella vita scolastica.

Le scuole selezionate dovevano produrre materiali legati alla facilitazione dell’integrazione scolastica, tramite le tecnologie.

Il formato scelto da noi, forti dell’esperienza trentennale del Centro Produzione Audiovisivi Crescenzi Pacinotti, è stato naturalmente quello della fiction. Raccontare cioè quali azioni, anche molto semplici, come quelle che mette in atto Simone, il protagonista, potrebbero migliorare la vita scolastica degli allievi stranieri .

foto dominici rit crop