Capo V – DOCENTI

 

I docenti che accolgono gli studenti devono trovarsi in classe almeno cinque minuti prima dell’inizio delle lezioni.

Il docente della prima ora di lezione deve segnalare sul registro di classe gli studenti assenti, controllare quelli dei giorni precedenti e segnare sul registro di classe l’avvenuta o la mancata giustificazione; se l’assenza è superiore a cinque giorni deve accertare la presenza del certificato medico.

Il docente, qualora uno studente dopo tre giorni dal rientro dopo l’assenza continui ad essere sprovvisto di giustificazione, segnalerà in Dirigenza il nominativo.

In caso di ritardo di uno studente occorre segnare l’orario di entrata, la giustificazione o la richiesta di giustificazione e ammetterlo in classe.

In caso di uscita anticipata , autorizzata dalla Dirigenza, il docente è tenuto ad apporre sul registro di classe l’ora in cui lo studente è uscito e, se minorenne, la persona che è venuta a prelevarlo.

Ogni docente coordinatore di classe è tenuto a compilare “IL REGISTRO DEL COORDINATORE” nel quale verranno riportate le informazioni generali relative alla classe.

I docenti hanno l’obbligo della sorveglianza degli studenti a loro affidati. Durante gli intervalli, tale sorveglianza potrà essere coadiuvata in modo reciproco dai colleghi delle classi adiacenti e dei collaboratori scolastici in servizio. Gli stessi cooperano in modo particolare durante gli avvicendamenti dei docenti sulla classe e in caso di momentaneo allontanamento dei medesimi per necessità inderogabili.

I docenti non sono autorizzati a far uscire le classi prima del suono della campanella, ad eccezione degli studenti muniti di permesso di uscita anticipata.

I docenti devono prendere visione dei piani di evacuazione dei locali della scuola e devono sensibilizzare gli studenti sulle tematiche della sicurezza.

Eventuali danni riscontrati devono essere segnalati in Dirigenza. I danni riscontrati vengono risarciti dal responsabile; qualora non venga individuato i docenti della o delle classi interessati ne discuteranno in consiglio di classe con i genitori e verranno decise le modalità di risarcimento.

I docenti non possono utilizzare i cellulari durante le ore di lezione.

I cellulari devono essere spenti.

Il ricorso alla Dirigenza per problemi di ordine disciplinare va contenuto al massimo in quanto una eccessiva richiesta di intervento del Dirigente Scolastico se da un lato ostacola il complesso lavoro svolto, dall’altro provoca nello studente la convinzione di una certa impotenza educativa da parte dei docenti.

I registri devono essere debitamente compilati in ogni loro parte e rimanere nell’armadio predisposto a disposizione della Dirigenza.

 

Capo VI - PERSONALE AMMINISTRATIVO

Il ruolo del personale amministrativo è indispensabile al buon funzionamento dell’istituto. La valorizzazione delle loro competenze è decisiva per l’efficienza e l’efficacia del servizio.

Il personale amministrativo indossa, in modo visibile, il tesserino di riconoscimento per l’intero orario di lavoro ed al telefono risponde con la denominazione dell’Istituzione Scolastica e il loro nome.

Non può utilizzare i telefoni cellulari durante l’orario di lavoro. Non può fumare nei locali della scuola.

Cura i rapporti con l’utenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di trasparenza e di accesso alla documentazione amministrativa prevista dalla legge ed è tenuto al segreto d’ufficio.

Il personale amministrativo è tenuto al rispetto dell’orario di servizio. Della presenza in servizio fa fede la timbratura elettronica

 Capo  VII - COLLABORATORI SCOLASTICI

I collaboratori scolastici sono tenuti a prestare servizio, salvo diverse disposizioni, nella zona di competenza secondo le mansioni loro assegnate. Della presenza in servizio farà fede la timbratura elettronica.

In ogni turno di lavoro i collaboratori scolastici devono accertare l’efficienza dei dispositivi di sicurezza, individuali e collettivi, e la possibilità di utilizzarli con facilità. Collaborano con i docenti, in caso di evacuazione a far sfollare gli alunni in modo ordinato.

I collaboratori scolastici:

-         indossano, in modo ben visibile, il tesserino di riconoscimento per l’intero orario di lavoro;

-         devono essere sull’ingresso e sull’uscita degli alunni;

-         sono facilmente reperibili da parte degli Insegnanti, per qualsiasi evenienza;

-         collaborano al complessivo funzionamento didattico e formativo;

-         comunicano immediatamente al Dirigente Scolastico o ai suoi Collaboratori l’eventuale assenza dell’Insegnante dall’aula, per evitare che la classe resti incustodita;

-         favoriscono l’integrazione degli alunni portatori di handicap;

-         sono formati per ciò che riguarda l’attività di Primo Soccorso;

-         vigilano sulla sicurezza ed incolumità degli alunni, in particolare durante gli intervalli, negli spostamenti e nelle uscite degli alunni per recarsi ai servizi o in altri locali;

-         possono svolgere, su accertata disponibilità, funzione di accompagnatore durante i viaggi e le visite d’istruzione;

-         riaccompagnano nelle loro classi gli alunni che, al di fuori dell’intervallo e senza seri motivi, sostano nei corridoi;

-         sorvegliano gli alunni in caso di uscita dalle classi, di ritardo, assenza, o allontanamento momentaneo dell’insegnante;

-         impediscono, con le buone maniere, che alunni di altri corsi possano svolgere azioni di disturbo nel corridoio di propria pertinenza, riconducendoli con garbo e intelligenza alle loro classi;

-         sono sempre tolleranti e disponibili con gli alunni, non dimenticando mai che la funzione della scuola è quella di educare specialmente quegli allievi che ne hanno più bisogno;

-         evitano di parlare ad alta voce;

-         non si allontanano dal posto di servizio, tranne che per motivi autorizzanti dal Direttore S.G.A. o dal Dirigente Scolastico;

-         controllano l’entrata di persone estranee che non siano espressamente autorizzate dal Dirigente Scolastico. A tale proposito si terranno informati sugli orari di ricevimento dei genitori, collocati sempre in ore libere da insegnamento;

-         prendono visione del calendario delle riunioni dei consigli di classe, dei collegi dei docenti o dei consigli di istituto, tenendosi aggiornati circa l’effettuazione del necessario servizio;

Accolgono il genitore dell’alunno minorenne, che vuol richiedere l’autorizzazione all’uscita anticipata. Il permesso di uscita, firmato dal Dirigente Scolastico o da un docente delegato, verrà portato dal collaboratore nella classe dell’alunno, dove il docente dell’ora provvederà all’annotazione dell’autorizzazione sul registro di classe. Dopodiché l’alunno che ha richiesto di uscire anticipatamente potrà lasciare la scuola.

Al termine del servizio tutti i collaboratori scolastici, di qualunque turno e a qualsiasi spazio addetti dovranno controllare, quanto segue:

-         che tutte le luci siano spente;

-         che tutti i rubinetti dei servizi igienici siano ben chiusi;

-         che siano chiuse le porte delle aule, le finestre e le serrande delle aule e della scuola;

-         che ogni cosa sia al proprio posto e in perfetto ordine;

-         che vengano chiuse le porte e i cancelli della scuola;

-         gli ausiliari addetti agli uffici controlleranno che siano chiuse tutte le porte degli uffici.

Capo VIII – ASSISTENTI TECNICI

Attendono alla preparazione delle esperienze e alla messa in ordine dei locali affidati;

Svolgono attività di supporto tecnico ai docenti dei laboratori e, se richiesto, a quelli impegnati nel pomeriggio in attività collegate al POF;

Effettuano proposte e consulenze per il piano degli acquisti;

Collaborano con i docenti dei laboratori e l’ufficio acquisti per quanto riguarda la manutenzione e gli acquisti;

Preparano il materiale per le esercitazioni, secondo le direttive fornite dal docente del laboratorio;

Prelevano il materiale dai locali preposti (magazzino) e consegnano, il materiale obsoleto o non funzionante;

Controllano i laboratori, nei limiti delle proprie mansioni, per evitare asportazioni di materiale da parte degli allievi;

Collaborano, con il docente responsabile e/o con il DSGA, alle operazioni d’inventario comunicando in segreteria eventuali variazioni intervenute per qualsiasi causa alle dotazioni di laboratorio;

Provvedono alla manutenzione ordinaria delle attrezzature in dotazione ai propri laboratori.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.